Analisi termografica degli edifici e degli immobili a Roma

Analisi termografica degli edifici: un’attività che rientra tra i cosiddetti “interventi non distruttivi” perché viene svolta con strumentazioni che non prevedono il danneggiamento delle superfici osservate. Questo aspetto è molto importante nell’ambito edile soprattutto in presenza di edifici la cui struttura è in cattivo stato di conservazione a causa dell’umidità.
In questo caso, infatti, le analisi possono essere svolte senza danneggiare ulteriormente l’edificio, utilizzando delle telecamere apposite, le cosiddette termocamere a infrarossi, in grado di evidenziare eventuali criticità nella struttura osservata valutando il suo livello di irraggiamento.

Analisi termografica degli edifici: la termografia in ambito edile 

Le analisi termografiche degli edifici sono utili da diversi punti di vista. A livello strutturale, in particolare, possono essere utilizzate per mettere in evidenza la presenza di elementi costruttivi nascosti o per valutare il livello di degrado di un edificio provocato dall’azione dell’umidità.
Sono molto utilizzate, inoltre, anche per l’individuazione delle cause delle infiltrazioni e delle perdite d’acqua sia all’interno, sia all’esterno delle abitazioni. Questo tipo di analisi, poi, è utile anche per mettere in evidenza la presenza di eventuali dispersioni di calore all’interno degli edifici, la principale causa della condensa e dell’umidità che, a lungo andate, finisce per danneggiare le superfici che attacca.
Analisi termografica degli edifici
Le strumentazioni utilizzate nel corso delle analisi termografiche
L’ analisi termografica degli edifici viene praticata tramite le termocamere a infrarossi, chiamate anche telecamere termografiche. Si tratta, in particolare, di particolari telecamere che riescono a restituire la superficie osservata, trasformata in immagine bidimensionale, mostrandola attraverso lo spettro degli infrarossi. Ogni area dell’immagine appare colorata nelle diverse gradazioni dell’infrarosso in base al suo livello d’irraggiamento, cioè in base alla quantità di calore che irradia nell’ambiente.

L’analisi termografica degli edifici anche di notte

Il grande vantaggio è che le termocamere a infrarossi possono essere utilizzate anche di notte: il livello d’irraggiamento delle superfici osservate, infatti, non cambia in presenza o assenza di luce. Indagini di questo tipo, inoltre, sono sempre svolte arrecando il minimo disturbo possibile a coloro che vivono nell’edificio o vi svolgono le loro attività quotidiane.
Avete bisogno di mettervi in contatto con professionisti del settore per un’analisi termografica degli edifici? I tecnici dello Studio Randazzo a Roma sono a vostra disposizione: scoprite i loro servizi contattateli!

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Articoli simili

Consulenza tecnica per acquisto casa

Consulenza tecnica per acquisto casa: la verifica delle reali condizioni di un edificio. Tra le spese più significative per qualsiasi cittadino troviamo l’acquisto di un

muffa sulle pareti

Muffa sulle pareti rimedi

Muffa sulle pareti, le migliori soluzioni per eliminare il problema adottate con successo dallo studio di Ingegneria Randazzo a Roma. Una delle condizioni per vivere